Home 9 Lab Scuola e Cultura 9 Dopo di noi. Futuro inclusivo. L’importanza di ricordarsi la propria distanza dalle stelle.

Dopo di noi. Futuro inclusivo. L’importanza di ricordarsi la propria distanza dalle stelle.

Cagliari, 9 dicembre 2023

Dopo di noi. Futuro inclusivo.

L’importanza di ricordarsi la propria distanza dalle stelle.

 

La legislazione italiana, conosciuta come “dopo di noi”, è stata introdotta per tutelare le persone con disabilità dopo la morte dei loro genitori o tutori. Le principali disposizioni riguardano la creazione di strumenti per garantire il benessere a lungo termine di persone con disabilità, anche quando i loro caregiver principali non ci sono più.

Sono pensati per garantire che quelle persone abbiano supporto, assistenza sanitaria e servizi essenziali, a prescindere.

Fu un passo importante per garantire i diritti e la protezione delle persone, riconoscendo la necessità di un supporto continuativo oltre la vita di chi li ha amati.

 

In un mondo in continua evoluzione, dove le decisioni di oggi plasmano il domani, la legislazione italiana sul “dopo di noi” emerge come un faro guida, un principio che trascende il suo contesto originale per ispirare ogni ambito della politica pubblica e dell’intervento umano.

Nata per garantire sicurezza e serenità alle persone con disabilità dopo la scomparsa dei loro genitori o tutori, questa normativa si fonda su una visione di lungo termine e sull’attenzione per le esigenze future. Ma il suo spirito può e deve essere esteso ben oltre, diventando un paradigma per ogni progetto e politica pubblica.

Immaginiamo un mondo dove ogni decisione politica, ogni costruzione, ogni iniziativa sia valutata non solo in base ai benefici immediati, ma anche in funzione del suo impatto sulle generazioni future. Un ospedale non sarebbe solo un luogo di cura per oggi, ma un investimento nella salute di domani; un quartiere non solo un agglomerato di case, ma una comunità pensata per prosperare nel tempo; un porto non solo una porta sul mondo, ma un nodo di connessione sostenibile per le future generazioni.

Questo approccio, che chiamiamo “pensare al dopo di noi”, implica una responsabilità collettiva verso il futuro. Significa costruire non solo per soddisfare i bisogni attuali, ma anche per anticipare e prevenire le sfide che i nostri figli e nipoti dovranno affrontare.

 

È una visione che richiede di pensare in grande, di guardare lontano, di agire con coscienza.

In un’epoca di rapidi cambiamenti climatici, di sfide sociali e tecnologiche, il principio del “dopo di noi” diventa un appello all’azione. Ogni politica pubblica, ogni intervento sull’ambiente, ogni progetto urbanistico dovrebbe essere improntato su questa filosofia: quello che facciamo oggi deve lasciare un mondo migliore per chi verrà dopo di noi.

La sfida è grande, ma non impossibile. Richiede un cambiamento di mentalità, un allargamento dell’orizzonte temporale nelle nostre pianificazioni.

 

I benefici di questo approccio sono immensi.

Un futuro più sostenibile, equo e inclusivo è possibile se iniziamo a pensare in termini di “dopo di noi”.

 

Il “dopo di noi” non è solo una politica per le persone con disabilità: è un principio universale, un invito a prendersi cura del domani, tanto quanto ci prendiamo (o proviamo a prenderci) cura dell’oggi.

È un invito al futuro.

In cui tutti possano vivere dignitosamente.

Un futuro degno delle generazioni a venire.

La Sardegna, almeno, del 2050.

 

Vi voglio bene.

Lavoriamoci insieme.

Un sorriso, Nicola

ARTICOLI RECENTI

A proposito di AI. Oggi.

A proposito di AI. Oggi.

A proposito di AI. Oggi. È correttamente affrontata l'importanza e le implicazioni dell'Intelligenza Artificiale (IA) nella società moderna? È compreso come questa tecnologia possa produrre risultati vantaggiosi ma anche disruptive in diversi ambiti, tra cui la...

A proposito di sanità in Sardegna e in Italia più in generale

A proposito di sanità in Sardegna e in Italia più in generale

A proposito di sanità in Sardegna e in Italia più in generale.   La Sardegna è la regione italiana dove è più alta la richiesta di prestiti per cure mediche sul totale dei prestiti erogati. Lo sottolinea un’indagine svolta da uno tra i principali player del...

ARGOMENTI

Non c'è ancora contenuto da mostrare.