Pizzicchio.

Cagliari, 7 giugno 2024

 

Pizzicchio.

 

In un angolo remoto della Basilicata, la figura del bandito Pizzicchio emerge come simbolo di resistenza e di critica sociale. Pizzicchio, noto per la sua tenacia e il suo attaccamento alla terra natia, ha sempre espresso un forte disprezzo per coloro che, pur appartenendo alla stessa comunità, si piegano facilmente alle influenze esterne per un misero guadagno.

“Non mi fanno paura quelli del nord o gli stranieri”, diceva Pizzicchio, “Mi terrorizzano i paesani che si vendono per un piatto di fagioli”.

Questa frase, semplice ma potente, racchiude un sentimento di tradimento e delusione nei confronti di chi tradisce la propria terra e i propri valori per un vantaggio immediato e insignificante. Pizzicchio vedeva in questi comportamenti una minaccia ben più grande di qualsiasi invasore esterno. Il vero pericolo, secondo lui, risiedeva nella corruzione interna, nella perdita di integrità e nell’assenza di solidarietà all’interno della comunità stessa.

Il contesto storico e culturale della Basilicata ha sempre avuto un ruolo fondamentale nella formazione di queste idee. La regione, con le sue tradizioni antiche e una storia di resistenza, ha visto spesso i suoi abitanti dover combattere non solo contro forze esterne ma anche contro le insidie interne. La critica di Pizzicchio si inserisce in un quadro più ampio di lotta per l’autenticità e per la preservazione di valori comunitari, in un’epoca in cui la globalizzazione e le influenze esterne minacciavano di erodere l’identità locale.

La storia di Pizzicchio e le sue parole ci ricordano l’importanza della coesione sociale e della fedeltà ai propri principi. In un mondo sempre più interconnesso, dove le pressioni esterne sono incessanti, è cruciale mantenere un senso di integrità e resistenza contro le tentazioni del compromesso facile. Il messaggio di Pizzicchio, quindi, non è solo un monito per la sua terra, ma una lezione universale sulla forza della comunità e l’importanza di rimanere fedeli a se stessi e ai propri valori.

E in Sardegna?

Se è vero che son stati accettati tanti fagioli, chi è oggi il nostro Pizzicchio?

 

Con energia, Nicola

ARTICOLI RECENTI

About social.

About social.

Cagliari, 13 giugno 2024   About social.   I social network hanno vissuto una metamorfosi significativa dalla loro nascita. Inizialmente creati per rafforzare i legami sociali e connettere persone, queste piattaforme sono diventate dei potenti strumenti per...

Common good.

Common good.

Cagliari, 12 giugno 2024   Common good.   Esiste una sottile linea di confine tra gli studi dei futurologi e la filantropia. Sono i beni comuni. Le due discipline offrono un punto di incontro su un tema cardine. Ai più potrebbe non sembrare, ma la comunità...

Croci e sacrestani.

Croci e sacrestani.

Cagliari, 11 giugno 2024   Croci e sacrestani.   Ci sono due detti che mi hanno colpito questa settimana:   Bisogna fare attenzione a dove si mette la croce perché poi bisogna portarla Se non diventi mai parroco e rimani sempre sacrestano qualcosa...

ARGOMENTI

Non c'è ancora contenuto da mostrare.